In piedi, entra la corte.

È un bel gioco, più che una caccia al tesoro, più di un rebus, meglio di un rompicapo.
Farti la corte è quasi un lavoro, un proponimento, un mantra.
Peccato che sia troppo difficile, non capisco quale direzione prendere.
Potrei lasciar stare, dedicami ad altro, ma sei diventato come la polvere, la crema da spalmare, il letto da rifare, una piega da spiegare, il calcare, la ruga che ho qui, inevitabile.
So che a pagina sessantadue troverei la soluzione, ma io non baro, non l’ho mai fatto. Mai rubato una vincita ai cinesi al casinò, mai copiato una sola riga, mai finto una lacrima.
Pensavo ad una serenata sotto la tua bella finestra, il naso giusto ce l’ho.
Una lettera ricca di parole sorridenti, avvolgenti, divertenti, con tutti gli enti che so.
Ti invito a cena, ti mando dei fiori, ti compro un anello, ti invito in vacanza, ti riempio di complimenti, di attenzioni, di libri, di capolavori, ti leggo l’oroscopo tutte le mattine, ti lavo la macchina, preparo la colazione, ti lavo i calzini, può bastare?
Per te avrei parole sconce, foto oscene, corde, gatti a nove code, borchie e catene, pizzi, nastri profumi e balocchi, tutti, tutti per te.
Pertechenonvuoime.

Ore 8.47 non ho bevuto neanche il caffè.

Annunci

Informazioni su menteminima

Metto i baffi così non mi riconosco.
Questa voce è stata pubblicata in love love love, senza regole. Contrassegna il permalink.

35 risposte a In piedi, entra la corte.

  1. rodixidor ha detto:

    Sì è vero, la corte, la seduzione, attività che ti prende al massimo, un gioco da rompicapo, una corsa ad ostacoli,:)

  2. rodixidor ha detto:

    In fondo stiamo sempre a cantare la stessa canzone …

  3. edp ha detto:

    quanto sei bella, orcocane.

  4. newwhitebear ha detto:

    Corteggiare qualcuno/qualcuna è come scalre una montagna impervia, a volte inviolata. Non si sa mai quali ostacoli si possono parare daventi e talvolta ci si scoraggia, abbandonando l’impresa.

  5. sembra ci sia una buona scrittura.
    Tornerò a leggere con più calma

    taglietto

  6. Certe dichiarazioni d’Amore sono tanto belle da non meritarsi neppure un destinatario reale (oltre a sé stessi, naturalmente).

  7. masticone ha detto:

    Che gran coglione
    Lui
    A non volerti

  8. goldpippa ha detto:

    Lui c’è e non ti vuole.
    Non sprecare nulla: tempo e vita, vivitela o prendi quello che vuoi

  9. L. ha detto:

    Visto che si è sbagliata, Mente, sul fatto che non la voleva?
    La voleva, altroché se la voleva.
    🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...