Se una notte un alieno.

Hai ragione tu, non ho saputo leggere le mille lettere d’amore che mi hai scritto. Ma come avrei potuto farlo? Non ho grammatiche, abbecedari, manuali per capirti. Avrei potuto amarti e basta, affidarmi al suono delle tue parole, alla melodia della tua voce, solo a quello, ma io ho bisogno di mani e labbra e unghie e sudore.
La verità, fidati, è che non ti capisco e tu fai lo stesso con me.

Annunci

Informazioni su menteminima

Metto i baffi così non mi riconosco.
Questa voce è stata pubblicata in love love love. Contrassegna il permalink.

35 risposte a Se una notte un alieno.

  1. stefaniazan8 ha detto:

    Eh si… mancanza di concretezza.

  2. elinepal ha detto:

    Le parole servono per un tempo. Poi servono azioni. Mica avermi lo stesso amante!?!? 😜

  3. rodixidor ha detto:

    Vero. Potremmo con una qualsiasi intelligenza aliena dissertare delle Stelle, dell’Universo e le sue leggi fisiche e perfino metafisiche ma per amarsi necessitano: labbra per sfiorarsi, mani per prendersi, unghie per lasciarsi il segno

  4. newwhitebear ha detto:

    Sarà ma mi sembra che la voce narrante stia raccontando un grossa bugia.

  5. massimolegnani ha detto:

    Quasi un trattato di sociologia del web condensato in cinque righe: il virtuala puo’ trasmettere un’intesa totale, oserei dire tattile, come essere fonte della piu’ assoluta incomunicabilita’. Dipende, come sempre, dai due partecipanti (participio presente 🙂 )
    ml

    • menteminima ha detto:

      Ci penso spesso, nella vita reale , chiamiamola così…, corrispondo e voi corrispondete ai vostri avatar, alle vostre parole sospiri, melanconie, bellezze e oscenità? Che cosa è più importante e vero , che ti baci o ti faccia immaginare in quanti modi ti bacerei ? (condizionale, modo del … a condizione che …) 😉

  6. massimolegnani ha detto:

    ecco, il punto fondamentale è una sufficiente corrispondenza tra atteggiamento, carattere, difetti dei soggetti nel reale e nel virtuale. Se così fosse, quanto a piacere, ci sarebbe poca differenza tra un bacio che mi dai e uno che mi descrivi con calore. (condizionale e congiuntivo ipotetico…se non altro impariamo i verbi 🙂 )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...