Ritmi e sequenze.

Sfuggi ad ogni regola. Sfuggi alle regole della musica, persino a quelle del rampicante.
Di te non riesco a trovare il ritmo.
Questa notte ti ho sognato. Eri bambino con le gambette lunghe e magre,i calzini bianchi di cotone fatti da tua madre. Infilavi la mano tra il ciuffo di capelli che ti copriva gli occhi. Della cicatrice non v’era ancora traccia. Piangevi. Io avrei voluto consolarti ma non sapevo da quale parte cominciare.
Poi mi sono svegliata e ho pensato ai cinque arcobaleni di ieri. Cinque, tutti in poche ore, perché la natura per quanto imprevedibile segue un ritmo.
Tu no.
Ma tu sei meraviglioso.
image

Annunci

Informazioni su menteminima

Metto i baffi così non mi riconosco.
Questa voce è stata pubblicata in senza regole. Contrassegna il permalink.

23 risposte a Ritmi e sequenze.

  1. rodixidor ha detto:

    Molto bella questa foto

  2. graziaballe ha detto:

    ahaaahh!! siamo innamorati!! bello bene!! 😀

  3. Ancora una volta, ci troviamo di fronte all’irresistibile fascino della dissonanza, del fuoritempo, dell’illogico. Bello.

  4. newwhitebear ha detto:

    O niente o troppi! Cinque arcobaleni in un giorno! Wow!
    Dunque il tuo LUI ti sfugge?

  5. massimobotturi ha detto:

    si può dire che la scrittura è fresca? perché a me questo arriva

    🙂

  6. rodixidor ha detto:

    “Non faccio prigionieri” suona un po’ sinistra 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...