Macelleria.

Bisognerebbe avere il coraggio del macellaio.
Mettere in mostra l’inguardabile è un’operazione da eroe.
Ma i veri mostri siete voi che con l’acquolina in bocca guardate famelici tocchi di fegato.
Io ho una mia macelleria personale. Sono macellaio e cliente insieme. Raccolgo l’essenza del peggio e me ne faccio una corona.
Olè!

Annunci

Informazioni su menteminima

Metto i baffi così non mi riconosco.
Questa voce è stata pubblicata in l'assassino, senza regole. Contrassegna il permalink.

45 risposte a Macelleria.

  1. Alessandra Bianchi ha detto:

    Forte!
    Buona serata 😛

  2. (aspettati una sorpresa per il prossimo tema dei discutibili. ci sguazzerai, secondo me)

  3. rodixidor ha detto:

    Questa musica mi piace (finalmente)

  4. MERAVIGLIOSO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Ti scongiuro, togli quell “olè” finale… Una dichiarazione tanto “di pancia”, espressa così bene, va appunto indossata come corona, non canzonata per svilirne l’importanza…
    Davvero… Toglilo.

    • menteminima ha detto:

      Grazie, troppo buono.
      … In passato, in un altro blog ho cancellato due, tre post, non ho mai cancellato un commento, nemmeno di insulti.
      Quell’ole’ mi piace troppo, perdonami, capisco, ma gli voglio bene 🙂

  5. Alessandra Bianchi ha detto:

    Benissimo! Ho aggiornato il link 😛

  6. stefaniazan8 ha detto:

    Ole’
    Mi servirebbe un po’ di macinato
    La carne te la procuro io
    Me lo macini fino fino?

  7. graziaballe ha detto:

    carme di prima scelta!

  8. ili6 ha detto:

    saper cogliere il peggio e trasformarlo è una vera arte e apre a grandi prospettive.
    🙂

  9. newwhitebear ha detto:

    Tagli carne di prima qualità, come le vecchie insegne del macellaio di buona memoria.
    Però ti vedo poco dietro al banco a tagliare fettine vitello.
    Però come cliente sei impeccabile.

  10. massimolegnani ha detto:

    Niente e’ di per se’ inguardabile, dipende da come lo si mostra. E non c’e’ peggior sordido di chi non vuol guardare ma spiare
    🙂
    ml

  11. Pingback: alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 10.11.13 | alcuni aneddoti dal mio futuro

  12. masticone ha detto:

    La tua non è’ una macelleria piuttosto una boutique della carne direi.

    • menteminima ha detto:

      Qual è la differenza?

      • masticone ha detto:

        beh direi sostanziale.
        Uno entra nella tua vita, o meglio, tu vivi una vita dentro a un salotto. Con (quasi) tutti i confort dell’era moderna.
        Salvo poi scoprire che sei regista di film horror de paura in cui ti (auto) squarti con gusto.
        In effetti non è la Boutique della Carne
        Quanto quella del Samurai..
        🙂

    • menteminima ha detto:

      Ho dovuto farmela spiegare dalla mia collega, dice che a parte il … de paura … il tuo commento le piace molto. Io non capisco una min chia ormai è chiaro.

  13. Nicola Losito ha detto:

    Ci sono tanti pensieri e sottintesi nel tuo breve, brevissimo post.
    Come fai a essere così sintetica?
    Please, insegnami! 😀
    Nicola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...