Vinile.

Certa musica è come certe immagini che produce la mente o come certe parole che trastullano la bocca dello stomaco e ancor più giù.
La tua musica è perfetta per la mia mente, per la bocca del mio stomaco e ancor più giù.
È come la tua pelle, perfetta per la mia mente, per la bocca del mio stomaco e ancor più giù.
Vorrei ascoltare la tua pelle con le labbra, con la lingua tutta e ancor più giù.
image

Annunci

Informazioni su menteminima

Metto i baffi così non mi riconosco.
Questa voce è stata pubblicata in corpi, senza regole e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

94 risposte a Vinile.

  1. beh…come puntina direi che è un pò impegnativa!!

  2. rodixidor ha detto:

    Lasciarti leccare il vinile non è molto virile.

  3. rodixidor ha detto:

    Donna baffuta …

  4. Sono un appassionato dei vinili, non l’ho ma leccati, in compenso con i cd mi son tolto delle belle soddisfazioni 🙂

  5. Ho giocato frequentemente col miele – che prediligo rispetto all’abusato cioccolato ed alla troppo pesante panna montata – ma mai così, sul giradischi, no.
    Pur trovando un indefinibile erotismo nell’immagine, privare l’ipoglicemica creaturina del piacere/dovere di muovere la testa nel suo suggere, mi pare davvero tortura eccessivamente punitiva.
    Devo dire che ho reazioni contrastanti in merito ai Tuoi post: per l’ennesima volta ne colgo la sensazione di braccia tese a tendere l’arco dell’immaginazione senza mai arrivare davvero a lasciar la freccia scoccare.
    Indeciso se classificare tale costume come “sornione” o come “paraculo”.

  6. ScatenoLaMente ha detto:

    aweeeeeè che posttttt!!!!! O_O
    brrrrrr i brividi ….
    MI P I A C E !!!!! 😉

  7. tramedipensieri ha detto:

    ……..
    …..

    .

    😛
    ciao
    .marta

  8. Niko ha detto:

    Oellaaaa… m’agito! 😀 😛

  9. post così mandano su di giri. 33, poi 45, e poi un 78 vintage, per la precisione.

  10. melodiestonate ha detto:

    caspita che bella foto……

  11. massimolegnani ha detto:

    E’ nato prima l’uovo o la gallina?
    Cioe’ prima hai avuto l’idea e poi hai trovato la foto adatta?
    Io penso il contrario, la foto ti ha scatenato i..neuroni
    ml

  12. graziaballe ha detto:

    che dire? a me ha colpito più di tutto la spalla della poverina. Gobba? Quale gobba?
    ma sara..a me sta cosa del leccare la pelle a tappeto, con o senza l ausilio di spalmabili, non m ha mai convinto…

  13. graziaballe ha detto:

    🙂 che poi detto cosi…si insomma….si seleziona, si sceglie nella gamma!
    ebbbbastaaaa!!! 😀

  14. maxmassimo ha detto:

    Chissà cosa riserva il lato B…..

  15. stefaniazan8 ha detto:

    33, 45 o su di giri?

  16. Leo Di Barlom ha detto:

    Certa musica vinile. Ce ne vorrebbero assai di chupa chups ascolto-leccabili.

  17. rideafa. ha detto:

    non pensavo che le parole ancor più giù potessero essere usate con così tanta, autentica, sensualità.

    bello.

  18. newwhitebear ha detto:

    Incidere sulla pelle un long playing e poi suonarlo con la lingua deve dare sensazioni vertiginose, quasi da capogiri.

  19. gelsobianco ha detto:

    Quando si dice cogliere “visceralmente”… e per poterlo fare è impegnata la nostra mente prima.
    Qualsiasi musica deve essere colta così.
    La musica non è solo quella scritta sugli spartiti.
    Oh, no.
    Tu vuoi cogliere tutta la musica, mm, visceralmente.
    Ogni musica. Visceralmente.
    Anche le immagini, le parole, la pelle hanno in sè una loro musica e possono divenire musica.

    Un sorriso
    gb

  20. Andrea Dévis ha detto:

    …mi piace di brutto!

  21. Erre ha detto:

    Ma guarda che roba… oh! Io sono piccolo per queste scene!! E le parole poi… vabbè, me ne vado va’, con le mani sugli occhi. E non sbircio!

    [ Tutto bello! ]

  22. Michele ha detto:

    un delizioso connubio di parole e immagine, enormemente evocativa e ammetto stuzzicante di molteplici pensieri…
    mi piace!
    perché a volte ascoltarsi davvero con il corpo intero, con ogni senso è il solo modo di comprendersi appieno

  23. Albucci ha detto:

    A casa ho un sacco di dischi ma non so come riprodurli. Se ti avanza tempo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...