Unità frazionaria.

Passaggio di stato.
È sempre un solo attimo a determinare il cambiamento, il passaggio tra un prima e un dopo. E quello io vorrei vedere, vorrei conoscere, vorrei capire.
Vorrei poter frazionare ogni fatto e arrivare a scoprire quell’attimo, quella frazione di tempo e di pensiero che ha determinato il passaggio. Quell’adesso che sta tra prima e dopo, tra mi piaci e ti amo.
Ma sono pensieri sciocchi di una domenica pomeriggio devastata.

Annunci

Informazioni su menteminima

Metto i baffi così non mi riconosco.
Questa voce è stata pubblicata in senza regole. Contrassegna il permalink.

60 risposte a Unità frazionaria.

  1. sfogliatella ha detto:

    Quell’attimo di eterno che svela e rivela…
    Splendida Nora jones.
    Bello il pensiero.
    Mary

  2. ScatenoLaMente ha detto:

    bhè se questi sono pensieri schiocchi di una donna stupida … io ti chiedo subito … da dove scrivi???

  3. ScatenoLaMente ha detto:

    brano che senti ovunque indirettamente (pubblicità, film ….), è la prima volta che vedo il volto di lei .. il video … e che ascolto tutto il testo ….
    grazie è veramente tutto molto bello …

  4. fango ha detto:

    comprendo e fraziono.

  5. rodixidor ha detto:

    Sarei tentato dato il tema, la bella canzone a fare il professore con una dotta citazione scientifica ma c’è quel devastata finale che mi ferma in tempo. Mi spiace.

  6. Damiano Fina ha detto:

    quando ti trovi a correre -anche scappare- e la distanza tra mi piaci e ti amo pare lontana, la Norah aiuta -ha aiutato- grazie del ricordo 🙂

  7. Niko ha detto:

    Tagliare a fettine sottili sottili l’evento che porta al cambio di stato.. oh, non c’avevo mai pensato.. Grande Menteminima (e per fortuna che è minima, altrimenti..). 🙂 Un abbraccio

  8. pattylafiacca ha detto:

    Secondo me è inscindibile dal prima …dal dopo magari sì ma è il riassunto del prima. Cambia qualcosa nella tua domenica devastata ? 🙂

  9. gelsobianco ha detto:

    “E quello io vorrei vedere, vorrei conoscere, vorrei capire.”
    Lascia volare libero quell’attimo e sentilo in te.
    Non cercare oltre.

    Un sorriso, mm.
    gb

    • menteminima ha detto:

      ma se avessi scritto … tra sono viva, sono morta?
      un bacio

      • gelsobianco ha detto:

        che cosa cambierebbe se tu avessi scritto “tra sono viva, sono morta”?
        è sempre e solo un passaggio di stato.
        come si può “comprendere” quell’attimo?
        quell’attimo fa parte del tutto di noi che non conosciamo.

        se vuoi, spiegami meglio:-)
        io sono pronta a qualsiasi apertura, con interesse vivo.
        bacio
        gb

      • gelsobianco ha detto:

        oppure vedi, conosci, comprendi quell’ “attimo”… creando Arte.
        gb

    • menteminima ha detto:

      Sono giorni difficili, ho avuto il mio bel da fare con la morte e sono confusa.

      • gelsobianco ha detto:

        Mi dispiace, cara. Veramente.
        E’ logico che tu sia almeno confusa.
        Ora comprendo di più ciò che hai scritto.
        Ora sento e comprendo le tue parole con un’altra forza, con pelle e “cuore”.
        Ti abbraccio, mm.
        gb

        Io credo comunque che molto di ciò che non conosciamo di “noi”, in senso lato, possa essere raggiunto solo nel momento artistico.

  10. Leo Di Barlom ha detto:

    Tra il Kronos e l’Aion. Al presente hai dato la devastata domenica sciocca di pensieri.
    E mi pare sia già una frazione. “Ad un peggior inizio segue un dramma” è il motto del mio teatro, ma il teatro si sa, son schiaffi alla vita.

    Sorriso

  11. tilladurieux ha detto:

    Credo che in molti lo vorrebbero sapere e conoscere (o forse no?), però anche chi potrebbe rispondere non conosce la risposta.

  12. graziaballe ha detto:

    E’ quel momento, pari al soffio d’aria che sta nel frazionare quell’unità che pure poi è pari e fratta. (unità frazion-aria!)
    (Di devastato non ci sono solo le domeniche, come vedi anche io non son compatta!)
    sempre belli i tuoi pensieri.

  13. newwhitebear ha detto:

    Il tempo appare discontinuo e da qui la voglia di conoscere quella frazione temporale che determina un passaggio di stato.
    Però, c’è sempre un però, è come trutti i passaggi di stato: esiste un momento di discontinuità, L’acqua bolle e a 100° diventa gas in modo continuo, quasi impercebile. Così succede anche alle nostre emozioni.

  14. Topper ha detto:

    Mica tanto stupidi, peraltro condivisibili.

  15. stefaniazan8 ha detto:

    il tempo sciocco
    di uno schiocco
    e mi piaci diventa ti amo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...