Archivi del mese: giugno 2014

Equilibrio e armonia.

Mio zio ha novantatré anni. Da due settimane non dorme perché ha paura di morire nel sonno. Ha paura della notte, del silenzio, della solitudine, del nulla. Da bambini vi è mai capitato di non voler dormire per paura e … Continua a leggere

Pubblicato in spritz | 28 commenti

Un fiume. Continuo a copiare da me.

Se fossi un fiume non sarei un fiume alpino ma un fiume di risorgiva che nel suo cammino sotterraneo trova un terreno impermeabile che lo costringe ad uscire, a mostrarsi. In realtà non sono né uno né l’altro. Somiglio di … Continua a leggere

Pubblicato in tantopercantare | 19 commenti

leiedio… ripubblico, è di nuovo ora.

Sia chiaro, io non voglio morire. Smettila di dirmi che mi devo rassegnare. Odio la parola rassegnazione, schifo la parola speranza. Non c’è alcuna possibilità di mediazione tra noi. Vuoi che io muoia come mia madre, uccisa da quella stronza … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 47 commenti

Il controllo.

Io sono un codardo mascherato da cinico. Ho fatto tante cose e ancora di più non ne ho fatte per paura di essere guardato o di passare inosservato, di essere frainteso ma anche di essere smascherato, riconosciuto. Con Luisa non … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 16 commenti

Rotazione e rivoluzione.

Sono sempre stato attratto dal cielo stellato e dalla luna. Da bambino sognavo di fare l’astronauta o almeno l’astronomo. Tempo fa, quando ancora lavoravo, ad un corso di formazione, di quelli per manager, ai quali partecipavo giusto per fare una … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 15 commenti

Il caffè nella mia testa. Copio da FarOVale

FarOVale ha scritto un bel post al profumo di caffè, mi ha ricordato quanto io lo ami. Maria era mia nonna. Sette figli, uno dopo ogni ritorno a casa di mio nonno che ha fatto anche la guerra d’Africa. Il … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 33 commenti