Parentesi, isole, condizione di esistenza.

Mi hai nutrita di mani e parole.
L’hai fatto a puntino come fossi il cuoco del re.
Sono stata commensale e cibo.
Mi hai fatto navigare sulla tua pelle deliziosa senza darmela veramente mai.
L’hai fatto a dovere come fossi il capitano del vascello del re.
Sono stata veliero e carta nautica.
Sono stata parentesi, isola, niente, silenzio.
Mai tempesta, mai agognato approdo, riparo, vento di tramontana, bora.
Mai arrembaggio, bottino, saccheggio, notte passata tra le braccia puttane.
Mai canto di sirena, turno di riposo, domenica.
Condizione di esistenza, questa.
Ecco tutto.

Annunci

Informazioni su menteminima

Metto i baffi così non mi riconosco.
Questa voce è stata pubblicata in smalto alle unghie e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

17 risposte a Parentesi, isole, condizione di esistenza.

  1. rodixidor ha detto:

    C’è chi nasce tramontana e chi nasce scirocco, s’è la vie

  2. Bugiardo ha detto:

    probabilmente perche’ non ti riteneva affidabile.

  3. tramedipensieri ha detto:

    Pare sia una condizione “meteo” molto frequente. Si dice sia la rovina del pianeta: troppi porti apparenti.

    buona giornata
    .marta

  4. massimolegnani ha detto:

    sei stata “commensale e cibo” “veliero e carta nautica”, il massimo, direi
    con quelle quattro parole hai delineato il quadro!
    ml

  5. Nicola Losito ha detto:

    Bella e tormentata.
    Nicola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...