Entomologia.

Questa notte vago come un insetto.
Non riesco a decidere quale io sia.
Mi schifa l’idea di essere il cimice diventato marrone che continua a sbattere, cretino, ora sul lampadario, ora sulla lampada a stelo. Che è cretino lo ha capito anche il gatto.
Nessun insetto operoso, per carità e una vita da cicala proprio no.
Farfalla? La sola idea mi fa sbellicare dalle risate.
Penso alla cavalletta. Non certo a quella gigante schiacciata a segnalibro che trovo sotto il tappeto, sorpresa preziosissima offerta dal gatto, ma quella piccola e verde e veloce come saetta che a ogni passo che fai tra l’erba alta e i fiori dell’estate schizza via come fosse un gioco, una roulette russa. La sua non è fuga, è giocare alla sopravvivenza.

Annunci

Informazioni su menteminima

Metto i baffi così non mi riconosco.
Questa voce è stata pubblicata in insonnia. Contrassegna il permalink.

20 risposte a Entomologia.

  1. romolo giacani ha detto:

    Molto kafkiano questo post!

  2. tramedipensieri ha detto:

    Ho un tremenda fobia per le cavellette….brrrrrrrrr

  3. newwhitebear ha detto:

    Molto profondo il post di apertura per il 2015. Insetti e gatto. Cavallette e altro.
    Il gatto è sempre generoso. Acchiappa per te gli insetti e te ne fa gentile cadeau perché ti vuole bene.
    Le cavallette, lasciamole in pace. Le cimici fanno schifo col loro odore repellente.
    E va bene.
    Siamo ancora in tempo per un felice 2015

  4. rodixidor ha detto:

    Tu, la cavalletta, Patty Smith: un bel trio 🙂

  5. ehsiquasiquasi ha detto:

    Che sia un buon inizio per te

  6. TADS ha detto:

    perché essere un insetto già esistente???
    magari potresti identificarti in un ibrido ancora sconosciuto assemblando alcune caratteristiche prese da varie specie

  7. massimolegnani ha detto:

    ..e perchè non un ragno?
    ml

    • menteminima ha detto:

      Perché non è un insetto 🙂
      No, non è certo questo il motivo. La verità è che i ragni proprio non riesco a farmeli piacere, un po’ come l’inverno, ne colgo il fascino ma l’amore è un’altra cosa.

    • menteminima ha detto:

      Quello sei tu! Ti leggo sempre, ma in questo periodo ho commentato poco; sono ostaggio da quasi un mese della febbre e della tosse che mi hanno tolto ogni energia.
      Un abbraccio.
      lucia

  8. rebowsky ha detto:

    Come proposito per il 2015, la sopravvivenza mi sembra un po’ esagerata (ma ti capisco non bene, ma benissimo).
    Io per il nuovo anno ti auguro di VIVERE e non solo di sopravvivere.
    Abbiamo bisogno di riprendere noi stessi, non di fare balzi acrobatici come le cavallette, e nemmeno di volar via come le farfalle (figuriamoci di puzzare come cimici :D).
    Dobbiamo provare a stare con i piedi per terra e viverla questa vita, mordendola
    E pensa alla salute! Ops… 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...