La terra di mezzo.

A Verrano c’è una chiesa a picco sul mare. È un mare ruvido, freddo e blu.
In quella chiesa c’è un prete che ha una voce potente. Ieri, con quella voce, invocava lo spirito d’amore, gli chiedeva di scendere tra noi.
Io resto sempre affascinata dalle voci.
Ieri ero affascinata anche da quel mare rabbioso.
Oggi la solita paura.

Annunci

Informazioni su menteminima

Metto i baffi così non mi riconosco.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

20 risposte a La terra di mezzo.

  1. rodixidor ha detto:

    pianoforte da assemblare ?

  2. Alessandro Guerra ha detto:

    ma dai? io ieri ne ho composta una parodistica indignato dalla canzone che aveva vinto sanremo.
    e da un paio di poesiole che avevo trovato sulla rete.

  3. newwhitebear ha detto:

    Affascinata dalla voce. Mare o prete? Se però oggi hai paura, forse di entrambi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...