Se questa è satira

io sono Giacomo Leopardi.

image

Annunci

Informazioni su menteminima

Metto i baffi così non mi riconosco.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

28 risposte a Se questa è satira

  1. Purtroppo tristezza enorme…

  2. bortocal ha detto:

    per chi puo` considerarsi, come me, ancora del settore nonostante i 18 mesi di pensione attiva, mai mistificazione peggiore si e` vista.

    il merito consisterebbe nell’assunzione dei precari, imposta dall’Europa per un problema di dignita` civile.

    e nel buonoscuola alle private, salvo poche buone eccezioni sappiamo in genere di che livello.

    mi domando a quale livello di spudorata menzogna dovremo assistere ancora prima che gli italiani si stufino di questo nuovo guitto al comando.

    • menteminima ha detto:

      Condivido ogni parola che hai scritto, ma quando ho visto quella roba mi sono infuriata per un altro motivo.

      • bortocal ha detto:

        credo di averla letta da ex-preside, e mi sono sentito anche giustamente toccato al punto tale che mi sfugge il motivo che ha fatto arrabbiare te.

        abbi pazienza: me lo spieghi?

        capisco che non si dovrebbe chiedere…

    • menteminima ha detto:

      Si deve chiedere eccome! Io insegno e mi indigno per una riforma bugiarda, sono una donna e mi indigno per il solito uso che si fa delle donne. Il messaggio è volgarmente sessista.

      • bortocal ha detto:

        ops, ecco una dimensione che non avevo visto!

        la figura fra l’altro a me e` sembrata sessualmente un poco ambigua, quasi un trans…

        pero`, santo cielo, mi accorgo adesso che non avevo minimamente colto un dettaglio, tutto preso dal significato ideologico.

        hai ragione tu: e` semplicemente ripugnante.

        e lo dico anche e soprattutto da ex-preisde, a questo punto! cacchio!

        scusami per la gaffe, naturalmente.

    • menteminima ha detto:

      Dai, avevo capito benissimo che ti era partito l’embolo subito per la questione politica.
      … Nessuna gaffe, tranquillo, in fin dei conti di te non si dice che sei un “vecchio signore “?
      … 🙂

      • bortocal ha detto:

        eh eh, lascia pur che parlino. dicono perfino che attacco briga con tutti solo perche` ho criticato loro 🙂 🙂 🙂

        comunque ammetto che tra una cataratta operata male e l’altra ancora sul posto e in via di peggioramento il vecchio signore ci vede un po’ poco. 😦

    • menteminima ha detto:

      È il blog che ti rende litigioso o lo sei di tuo? 🙂

  3. Gintoki ha detto:

    Purtroppo quando si parla di satira si fa sempre confusione, si pensa che fare satira significhi essere cattivi, irriverenti, volgari in modo indiscriminato. La satira invece, pur avendo simili componenti, è diretta sempre verso l’alto, verso il potere. In questo caso chi ha escogitato la vignetta, se aveva l’intento di fare satira sulla riforma, ha fallito (volutamente? Per ignoranza?) nell’individuare il veicolo di trasmissione per la battuta e anche nel centrare il bersaglio. Ma dato che siam tutti Charlie tutti adesso si credono Bill Hicks

    • menteminima ha detto:

      Temo per ignoranza.
      Aggiungo che la satira dovrebbe obbligarmi ad un ragionamento sottile non alla grassa risata.

      • Gintoki ha detto:

        Esattamente. Io prendo sempre come esempio la vignetta di Vauro sul terremoto de l’Aquila (aumento delle cubature…dei cimiteri): pur utilizzando una scena molto forte e un tema delicato, la battuta non era indirizzata sulla tragedia umana ma sul tema delle speculazioni edilizie; in questo caso, l’immagine forte è il veicolo (e non il bersaglio) per una riflessione sugli abusi e la mala gestione del territorio invece di pensare alla sicurezza. E qualcuno può dire “non fa ridere”: ma non è detto che debba far ridere per forza, per quello ci sono le vignette sulla settimana enigmistica.

    • menteminima ha detto:

      Già, la barzelletta è un’altra cosa.
      È un territorio complesso, irto di “linee sottili” , ci vogliono intelligenza, cultura e rispetto.

  4. Aldievel ha detto:

    In effetti è parecchio brutta come immagine…

  5. Aldievel ha detto:

    [Ovviamente la loro buonascuola si tradurrà in un turpe mercimonio di cui i presidi saranno i padroni assoluti. Altro che merito!]

  6. tramedipensieri ha detto:

    Mi avvalgo della facoltà di non commentare 😡

  7. newwhitebear ha detto:

    L’immagine è emblematica e non credo che debba essere commentata. Più chiara di così!
    Comunque i problemi della scuola non si risolvono affidando il potere ai presidi-sceriffi. Il rischio è di fare peggio di quello che oggi è peggio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...