Ipotesi di un amore.

– Giratevi, non siate arrabbiata con me, dovreste averlo capito che non altro desiderio che voi.
– Non voglio vedervi mai più. Andatevene!
– Su, vi prego giratevi, non bramo che le vostre labbra.
– Bugiarda! Sappiamo bene che cosa volete da me. Pensate che io sia così sciocca da credere ancora alle vostre parole? Avete avuto il coraggio di parlare d’amore, di nominarlo e un istante dopo siete state fra le braccia di quell’uomo. Andatevene.
Voi amate il vostro desiderio, il desiderio che provate per il mio corpo, non sapete nulla di me, non vi importa.
– Non sapete quel che dite. Che cosa volete faccia? Volete che lasci mio marito? Non posso, lo sapete.
Vi prego guardatemi, lasciate che mi stringa a voi. Il vostro corpo è il mio desiderio, è vero. Io lo bramo. Bramo la vostra pelle, la vostra bocca su di me. Possedervi ed essere posseduta. Avete dei capelli bellissimi, siete bellissima.
Giratevi, guardatemi. Siete un sogno, il mio sogno.
– Vi prego di andarvene e di lasciarmi in pace. Non c’è posto per donne come voi fra le mie braccia. Siete bugiarda. Andavetene!
– Lasciate che vi parli, voglio che ascoltiate la mia voce, il mio respiro.
Lo sentite il mio cuore contro di voi? Non è di quello che voglio dirvi.
Io vorrei riusciste a sentire il mio amore. No, non quello che ho forte tra le gambe e che non mi fa chiudere occhio, ma quello che si annida in ogni angolo del mio corpo, nelle viscere, nelle vene, nel sangue. Accanto a voi, guardandovi, io smetto di essere una donna. Divento pelle e nervi, respiro e saliva, un urlo trattenuto e infinito.
Questo siete voi, per me, questo fate di me.
Ora donatemi il vostro corpo, io farò lo stesso col mio. Sarò banchetto e invitato, sarete il mio pasto e commensale.

image

Annunci

Informazioni su menteminima

Metto i baffi così non mi riconosco.
Questa voce è stata pubblicata in corpi e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

43 risposte a Ipotesi di un amore.

  1. massimobotturi ha detto:

    ipotesi concreta direi

  2. rodixidor ha detto:

    Amore di genere, amore allo specchio, chissà … Vigoroso di sicuro . 🙂

  3. Geko Tuttendorf ha detto:

    si ma almeno le donne lasciale a noi… vuoi tutto tu.

  4. pornoscintille ha detto:

    Originale sindrome di Stendhal 🙂 Bello, adoro come maneggi le parole.

  5. newwhitebear ha detto:

    Passione e sentimento. Sono veri o tutto un inganno? Cedere o non cedere, tradire o non tradire; ecco l’antico dilemma.
    Complimenti per questo post veramente vigoroso.

  6. massimolegnani ha detto:

    Ma continueranno a darsi del lei anche a letto?
    ml

  7. Vanni ha detto:

    Voluttuosi di ogni età e sesso, dedico quest’opera a voi soli… cit. 🙂

  8. Enzo ha detto:

    Non riesco a disgiungere quest’ultimo post dal precedente, mi sembrano l’uno il completamento dell’altro. Trovo parecchie discordanze tra i concetti che esprimi ed i miei ma i due post soprattutto il penultimo sono veramente notevoli. Lasciamo un ampio spazio di riflessione anche a chi come me non concorda. Il concetto di banchetto e invitato con l’idea di assoluta di libertà che l’eros dovrebbe avere insito in sè è perfettamente espressa. Complimenti.

  9. angelo ha detto:

    Ἑρμαφρόδιτος
    figlio di Ermes e Afrodite, mai completamente uomo, mai completamente donna.
    A volte “vigoroso” a volte fragile e confusa.
    Fragile non ha genere…

  10. rO ha detto:

    Ciao. Ti pensavo. Sono giorni che ti penso. Un po’ mi manchi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...