Frigo vuoto

Ho suole troppo sottili
capelli mossi da pensieri sbagliati
Io non sono un pericolo
sono piuttosto un disturbo
uno spiffero
un fastidio
una voce
il gesso che urla sulla lavagna
la carta igienica finita
un preservativo rotto
una dimenticanza
lo sporco tra le dita dei piedi
la partenza dello scotch che non si trova
il naso tappato
le chiavi perse
il semaforo rosso
la taglia finita
la deviazione
le briciole nel letto
il caldo umido
un ricordo sbiadito
niente.
Ho più cose da raccontare che da immaginare.

Annunci

Informazioni su menteminima

Metto i baffi così non mi riconosco.
Questa voce è stata pubblicata in insonnia, senza regole. Contrassegna il permalink.

22 risposte a Frigo vuoto

  1. pjperissinotto ha detto:

    Davvero bellissima.

  2. massimolegnani ha detto:

    non ti fai sconti! Paolo ti guarderebbe con occhio più comprensivo.
    ml

  3. gelsobianco ha detto:

    Terribile.
    La chiusa, poi.
    Tu colpisci forte te stessa.
    Bella.

    Ti abbraccio
    gb
    Spero meglio, cara

  4. TADS ha detto:

    bello questo inno alla sfiga,
    da queste parti tutto si sintetizza in una espressione. “i soliti motivi”,
    io ci avrei aggiunto… pestare una merda con le scarpe nuove, una zanzarona che ti pizzica la punta del naso alla prima cena e una improvvisa intolleranza alla mozzarella sulla pizza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...