Verità imperfetta

 

Il verde è il mio colore preferito. Anche il mio incarnato è tendente al verde, verde “da qui a poche ore avrò la nausa”, per essere precisi. Sono contenta del regalo, davvero. Ti ringrazio. Sono contenta per più di tre motivi. Regalarmi una vestaglia da camera mi fa supporre che la vorrai vedere indossata ed essendo una vastaglia da camera immagino che per indossarla io dovrei stare in una camera e se tu la vorrai vedere dovrai stare in una camera, la stessa mia camera, proprio insieme a me. Tutto ciò mi fa supporre e sperare che tu vorrai stare in una camera con me. Mentre parlo mi viene il dubbio che la definizione “da camera” si riferisca proprio alla camera da letto. Io in una camera da letto, anche solo per farti vedere cone mi sta la vestaglia che mi hai regalato, con te ci starei molto volentieri, ma ora mi rendo conto che non devo fantasticare troppo. Un altro motivo che mi rende contenta del regalo è che tu mi abbia fatto un regalo. Considerando che non è il mio compleanno, non è Natale, né il mio onomastico e che domani sarà San Valentino, tutto lascia intuire che tu abbia pensato di farmi questo regalo proprio oggi per non creare ulteriore confusione nella mia giá confusa mente: non è un regalo per San Valentino, volevi solo farmi un regalo, punto. Il fatto che tu mi abbia fatto un regalo significa che hai pensato a me, magari solo per un istante ma lo hai fatto. Mi rendo conto che non devo escludere l’ipotesi che tu in realtà avessi comprato questa vestaglia da camera per tua madre che però per motivi che ora vorrei evitarmi di immaginare non abbia gradito. Resta il fatto che questa vestaglia che avevi comprato per tua madre ora ė mia perché  tu  adesso l’hai regalata a me.  Sono contenta perché è di un tessuto morbidissimo e caldo. Non so quale tessuto sia e non voglio certo fare brutta figura e cercare l’etichetta interna per leggere di che cosa sia fatta, no, non guarderò, non voglio proprio saperlo. Confesso una certa preoccupazione  per quando arriverà il momento di lavarla e dovrò controllare le indicazioni per il lavaggio. Potrebbe capitare che siano proprio scritte accanto alla composizione del tessuto. Farò così, la porterò alla lavasecco, si arrangeranno loro. E poi l’hai scelta di colore verde che è il mio preferito. Mia madre si è sposata indossando un paio di scarpe verdi, forse la passione per i colori si trasmette geneticamente. Questa vestaglia ha quindi anche il grande merito di ricordarmi mia madre. Ti ringrazio, anzi non so davvero come ringraziarti. È bellissima, davvero.

 

 

Annunci

Informazioni su menteminima

Metto i baffi così non mi riconosco.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

22 risposte a Verità imperfetta

  1. Le elucubrazioni che solo noi donne riusciamo a fare. Lui avrà pensato: ho solo 40 euro in questo negozio non c’è niente di decente, prendiamo la cosa meno peggio. Cavolo anche il colore è una m@@@… ma tanto quando la metterà io non ci sarò. Ah! È anche in sconto del 50. È perfetta!

  2. tramedipensieri ha detto:

    Arrendersi al dono, semplicemente ….no….eh? 🙄

  3. Ann White ha detto:

    Mia madre aveva una vestaglia verde che io ho ereditato (sta nell’armadio stretto, là in alto) insieme all’amore per il colore verde, che indubbiamente mi dona più di tutti gli altri. Recentemente ho comprato una gonna verde, dello stesso verde che piacerebbe anche a te, ne sono certa.

  4. Ann White ha detto:

    Dimenticavo: è stato un regalo bellissimo. L’avrei adorato un regalo così.

  5. newwhitebear ha detto:

    Certo che la mente compie prodigi di circonvoluzioni cerebrali e la tua è stata perfetta. Una logica apparente involuta ma stringente come un limone verde. E dai col verde 😀
    Mi sono molto divertito nel leggerlo con tutte quelle pipe mentali innescate da una vestaglia verde.
    In conclusione, La vestaglia verde è stata una sorpresa, il verde ti dona, insomma è tutto bellissimo.

  6. TADS ha detto:

    brava, hai trovato un modo ottimale per descrivere il cervellotico universo femminile 😀

  7. Vanni ha detto:

    Buon San Valentino passato! 🙂 Elucubrazione si, anche ha mè viene in mente quella parola!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...