Archivi del mese: gennaio 2017

Pellegrinaggi necessari.

Sedevo al banco su di uno sgabello alto in acciaio. La barista, quella bella con lo sguardo tagliente, sistemava bicchieri. Ne prendeva uno dal cestello della lavastoviglie, lo lucidava con un panno in modo da togliere ogni macchia d’acqua evitando … Continua a leggere

Pubblicato in insonnia | Contrassegnato | 13 commenti

A proposito di Elle.

Faceva un freddo cane. Dopo pochi istanti le mani e i piedi diventarono duri come pietre. Proprio come il cuore di quell’uomo che le camminava accanto. Era alto, bruno, la bocca pur essendo carnosa se ne stava rigida a disegnare … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 5 commenti

Sono stonata

Se sapessi come fai a fregartene così di me, se sapessi farlo anch’io ogni volta che giochi con il nostro addio…   Grazie a Palomar

Pubblicato in Uncategorized | 10 commenti

Incipit.1

Poi finì tutto, esattamente come era cominciato: per caso. Se la vita è un insieme di strade da percorrere, che si intrecciano con altre strade da percorrere, percorse a loro volta da altre vite, può accadere di inciampare uno sulla … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 16 commenti

Nulla di vero

Ho sempre pensato di essere una persona poco precisa, poco ordinata e disciplinata. Ho armadi arruffati e cassetti che è meglio non aprire. Ho pensieri alla rifusa,  cadute libere dell’umore, sonni difficili e rari, sono stonata e d’inverno ho le … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 34 commenti

L’origine della fortuna

Quand’era piccola sua madre e suo padre la portarono anche dallo psicologo perché si rifiutava di fare la cacca. La teneva per giorni e giorni finché il mal di pancia non diventava insopportabile. “Vuole tenere tutto per sé” disse lo … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 27 commenti

In contro.

Quella mattina la rivide. Era passato un bel po’ di tempo, non avrebbe saputo dire quanto. Era invecchiata e questo era normale. Anormali erano invece le rughe che le solcavano il volto. Correvano verticalmente, parallele, su entrambe le guance. Si … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 5 commenti

Fitorigenerazione.

Allora decise di ingrassare. Non fu una vera e propria scelta. Percorse quella strada inconsapevolmente, ma la percorse. Anche le strade che imbocchiamo per caso, per una serie di fatti spiegabili solo con la fatalità, dipendono da noi, dalla nostra … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 7 commenti

Pablo.

Picasso ed io abbiamo in comune una macchia sulla pelle del viso. Io e Picasso abbiamo in comune una macchia sul viso. Picasso e io abbiamo in comune una macchia scura sulla guancia. Io e Picasso non abbiamo proprio nulla … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti

Spero il sole

Non credo nella speranza, è  una crudele invenzione per fregare gli imbecilli. Ma oggi fa un freddo che morde e non mi fa respirare. E allora anche io, che appartengo al nutrito gruppo degli imbecilli, spero.  Sì,  spero il sole.

Pubblicato in Uncategorized | 8 commenti