Una volta

Una volta non avevo paura, adesso sì.
Attraversavo la strada alle sette con gli occhi chiusi senza mai barare,
Mi svegliavo e passavo notti intere sotto il letto al guinzaglio di mostri, fantasmi, teoremi vari e al mattino ero ancora lì, fiera, basalto.
Ridevo mostrando i denti, anche quelli che mi mancano per via di una bizzarra legge di natura.
Riuscivo a partorire con velocità e dolore figli da amare senza saperlo dire mai e idee cretine da dire al mondo in continuazione.
Una volta ho detto tutta la verità, una sola, non ne ho avuto paura, nemmeno un goccio.
Volevo che tu lo sapessi, una volta non avevo paura, ora sì.

image

 

Informazioni su menteminima

Metto i baffi così non mi riconosco.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Una volta

  1. poetella ha detto:

    ma con quel mostro lì avrebbero paura tutti!

  2. newwhitebear ha detto:

    Un post amaro ma spero che Natale sia dolce.
    Buon Natale

  3. gelovit ha detto:

    Ecco, io avevo paura che tu non scrivessi più.
    E forse l’inferno è proprio il concretizzarsi delle nostre paure, studiate per lungo tempo da un dio sadico che poi sa come punirci per i nostri tentativi di identificarci con lui.
    Tu sei sempre bellissima ed hai sempre una mente bellissima… e sono bellissime le tue paure..
    ciao
    a.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...