6 aprile

Ho cambiato l’acqua ai tuoi fiori che erano ancora belli. Quelli gialli perché era quasi Pasqua, due rose bianche messe bene e quelle foglioline un po’ verdi un po’ gialle. Detto cosi non sembra granché, ma invece erano belli davvero. Ho pianto velocemente perché avevo poco tempo per piangere e perché ai compleanni non si piange. Poi ho fatto quelle cose dei vivi, ho guidato e ho preparato il pranzo. Tu che fai dopo che hai finito di far rifiorire le rose?

Informazioni su menteminima

Metto i baffi così non mi riconosco.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 risposte a 6 aprile

  1. poetella ha detto:

    mi dispiace per il dolore… ma… ti fa davvero rifiorire le parole!
    Il dolore passerà, prima o poi, come tutto pasa…
    le parole resteranno.

  2. newwhitebear ha detto:

    la perdita di una persona amata genera dolore e questo potrà scemare nel tempo ma il ricordo e l’amore no.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...