Archivio dell'autore: menteminima

Informazioni su menteminima

Metto i baffi così non mi riconosco.

Primavera

Sono nata in un quartiere brutto e malfamato. No, non proprio dentro, alla periferia. Teoricamente il quartiere stava alla periferia, io no, ma certi luoghi hanno un’identità così forte che anche nel male preferisci esserci inglobato. Tutte le settimane da … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

La strada

Tornavamo da una giornata al mare. Guidavi tu perché io con le infradito non so guidare. Avevo i piedi freddi perché sparavi il condizionatore in basso. Stavamo in quell’abitacolo mondo avvolti dal nostro silenzio. Era bellissimo. Facciamo le stradine, dicevi, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 4 commenti

Silenzio

Ridammi quell’occhio che avevo mancino, quello più scuro e segnato, il labbro miope, quello che ha sorriso a vanvera, i miei pensieri imbecilli e spettinati, le mani, tutte quante, le voglio a dozzine di dita, le mie vene con poco … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Quando

Quando mia madre è morta, ma non immediatamente dopo, il giorno successivo, ho sentito che si era dispersa su ogni cosa, come una polverina. Sentivo la sua energia polverina scendere ovunque: sulla pianta accanto al divano colorato, sull’aria che respiravo, … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 10 commenti

Fiori

Ho nuovi fiori da comprare per una nuova tomba che tomba non è.  È un buco sul muro che contiene sabbia  che di cenere non voglio sentir parlare. Una rosa rosa, ha detto la ragazza bella del negozio, che così … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

Campane

Carla è la sorella di Laura, poi c’è Antonella. In totale tre sorelle, tre figlie. Carla è la più grande, Laura la più bella. Una vera bellezza dicevano. Di Antonella non so dire e non so cosa dicessero. Nemmeno dell’essere … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 10 commenti

Cronache marinare immaginate

Ho caldo e il piede sinistro è prossimo all’ustione. La schiena mi fa male e tutto qua intorno è noia. Nessun nuovo arrivo oggi, anche la spiaggia libera è vuota. Vado al bar della spiaggia, ma non a questo, che è … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 3 commenti

Linea 5.2

Il sole sulla faccia, i motori nelle orecchie, lo scarico tra le narici e i polmoni. Loro là, leggeri e silenziosi mi scorrono accanto. Lei e i suoi improbabili capelli blu, lui e il suo sorriso un po’ scemo. Li … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 2 commenti

Oculistica

Da qualche parte ho una collina dolce di bambini e cruda di battaglia. Ho una madre che urla, riccia e di mani ruvide. Ho stoppie e fiato caldo sul vetro, abbandoni e ritorni, ricordi lontani, lontani. Quando non ci sarò … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 3 commenti

Frigo

Capita ogni volta che torna. A dire il vero non capita, è un vero rito che segue tutti i giorni (anche più volte al giorno), ogni volta che rientra in casa. La cicciona è fatta così, ha bisogno di seguire uno … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | 10 commenti