Archivi categoria: corpi

Nel ventre del padre.

È un ottobre strano, spero solo che non mi faccia arrivare impreparato agli alberi spogli e alla fine della stagione dei funghi. In gioventù mi piaceva scrivere. Scrivevo di sangue e di sesso. Erano racconti violenti, pornografia pura, nessuna bellezza, … Continua a leggere

Pubblicato in corpi, l'assassino | Contrassegnato , , | 15 commenti

A proposito di Uolter.

La gente dovrebbe usare sempre il treno. Non c’è aeroporto, nave, traforo del Monte Bianco che possa competere con un qualsiasi treno. In aereo la gente mente, in treno è più difficile farlo. Il treno è carne sudata, gambe stanche … Continua a leggere

Pubblicato in corpi, insonnia | Contrassegnato | 25 commenti

In fondo, al centro.

Sono andato a Torino. Due giorni. Bell’albergo. Torino non mi affascina ma ci sto bene. Ieri, dopo aver camminato parecchio, ho deciso di fermarmi a mangiare qualcosa. Sedevo in un bar, all’interno, per via dell’aria condizionata e avevo una magnifica … Continua a leggere

Pubblicato in corpi, l'assassino, senza regole | 37 commenti

La Dogana.

Parlavamo del bene. Il bene che dici tu non può appartenere che alla madre. Per il tuo bene, per la tua felicità, purché tu sia contenta. Non esiste amante, in nessuna isola, né scoglio o barca alla deriva in grado … Continua a leggere

Pubblicato in corpi, love love love | Contrassegnato | 30 commenti

Piscini?

Questa la notizia. Da qualche giorno se ne parla. Chi plaude, chi si indigna. A me pare una brutta idea, a me pare che non risolva proprio nulla.

Pubblicato in corpi | Contrassegnato , , | 56 commenti

Arms.

Fiori e nomi tatuati sulle braccia. Io vorrei tatuarmi il tuo fiore sulle labbra, sulla schiena il romanzo che ho di te. Sulla schiena, per non poterlo leggere e doverlo inventare giorno per giorno. Quando vorrai tu, se non sarò … Continua a leggere

Pubblicato in corpi | 6 commenti

Ebbene.

Ebbene ora vorrei tu fossi qui, in piedi, di fronte a me. Vorrei infilassi due dita nella mia scollatura e poi con il dorso della mano mi accarezzassi il seno. Sbottona un altro bottone della mia camicetta e infila entrambe … Continua a leggere

Pubblicato in corpi, love love love | 31 commenti

Peccato.

È un vero peccato che noi due si abbia poco tempo e quel poco che abbiamo lo sprechiamo a bere cappuccini chiari, ad aspettare il treno o ad avvelenare pranzi e cene. Dico che dovremmo avere la data di scadenza … Continua a leggere

Pubblicato in corpi, love love love | Contrassegnato | 31 commenti

Segni.

Un letto sfatto è un letto sfatto. Niente di più falso. Tu fotografi i letti che sono stati tuoi per una notte. Ne vuoi conservare la memoria. Vuoi la testimonianza che sei sopravvissuto a un altro sonno, a un’altra notte. … Continua a leggere

Pubblicato in corpi | 44 commenti

A cuore battente.

Io sono viva. Migliaia di chilometri di vasi sanguigni, litri di sangue, nervi a non finire. Palazzi enciclopedici per sentimenti catalogabili in rigoroso ordine sparso. Smalti scrostati su almeno due decine di unghie. Stomaco corroso da fiumi di succhi gastrici. … Continua a leggere

Pubblicato in corpi | Contrassegnato , | 42 commenti