Archivi categoria: senza regole

Quello che di marcio ho da offrire. (sì, di nuovo)

Scegli il contenitore. Uno scatolone con la scritta fragile non va bene. Prendine uno di cartone grosso, per la misura fa’ tu. Ma se preferisci anche una bottiglia può andare, ho del marcio liquido. Ricordati di evitare i cofanetti preziosi, … Continua a leggere

Pubblicato in senza regole, tantopercantare | 10 commenti

Meraviglioso.

È meraviglioso scoprire quanto ci schifiamo l’un l’altro in barba a Gesù Cristo.

Pubblicato in senza regole, spritz | Contrassegnato , | 2 commenti

Che sia tempesta.

Io sono fatta di asfalto, di fabbriche all’orizzonte, di traffico e imprecazioni al semaforo. Ho posto solo per erbacce, gramigna e ortica. Nemmeno il fico ce la può fare, scelga il tetto di una casa diroccata di periferia. Ecco l’amara … Continua a leggere

Pubblicato in senza regole | Contrassegnato | 38 commenti

Ricostituenti.

Una volta ci si faceva fare il certificato di “sana e robusta” costituzione. Da piccola ho bevuto ettolitri di fialette mefitiche e ho subito centinaia di buchi al calcio per compensare una lunghezza esagerata e un’insufficiente quantità di carne. Ora … Continua a leggere

Pubblicato in senza regole | Contrassegnato | 47 commenti

Solo quindici minuti.

Difficilmente potrebbero, oggi, trovare spazio le tue gambe tra le mie. Qualche anno fa, quando ancora abitavo nella casa di Viola, avresti potuto fare qualsiasi cosa di me, ora no. Mio caro, amore mio, mio amato, my sweet love, fottiti. … Continua a leggere

Pubblicato in senza regole | Contrassegnato | 53 commenti

Tutte le volte, tutte le volte (meno che una quando che è notte)

La ciclicità mi inquieta, ricercarla mi spaventa. Sono fioriti i peschi, il grano ha inventato un nuovo verde che non si era mai visto. Le viole sono ormai sfinite e i bambini hanno smesso di raccogliere margherite. Nel mio giardino, … Continua a leggere

Pubblicato in senza regole | Contrassegnato | 48 commenti

Cuore amaro.

Oggi è come il sapore del mattino nella bocca di mister Camel. È come il perizoma di missis Americano dopo una notte di sesso al Motel con mister Folletto. Oggi è come l’aroma di conceria di quel serpentario di Bangkok. … Continua a leggere

Pubblicato in senza regole | Contrassegnato | 74 commenti

Nausea.

Da qualche mattina mi sveglio con la nausea. È come se avessi sul fondo dello stomaco mezzo litro di laguna. Poi penso alla distanza tra te e me che sta diventando incolmabile e capisco che la laguna non c’entra. Dovrei … Continua a leggere

Pubblicato in senza regole, Uncategorized | 51 commenti

Ricopiona! Verde milonga.

Se prestassimo maggior attenzione alle azioni che le persone svolgono di continuo fino a diventare moti involontari riusciremmo a capirle di più, ad averne un’idea più chiara. Se guardassimo anche agli oggetti, le penne che usano, il portachiavi per le … Continua a leggere

Pubblicato in love love love, senza regole | 61 commenti

Gang bang. Suona bene no?

È uno di quei giorni in cui le parole mi ruotano in testa solo per il loro bel suono, solo per la bellezza della tua voce che le pronuncia. Potrei scrivere milioni di lettere d’amore usando il suono delle parole, … Continua a leggere

Pubblicato in love love love, senza regole | 35 commenti