Giovedì

Non so se lasciarmi andare, chiudere gli occhi e abbandonarmi al sonno o continuare a resistere.
Una confessione non è cosa di poco conto.
Che abbiano uno svuotatoio i preti? Ad ascoltare i peccati del mondo forse si diventa demoni. Essi devono avere un catalogo meraviglioso di immondizia. Io ne ho uno ben fornito che ogni tanto decido di rispolverare o di arricchire.
Credo che non confesserò spontaneamente, se vuoi sapere la verità me la devi chiedere, forse estirpare. Mi devi mettere all’angolo, pensare a una tortura adeguata, che io non possa resistere. Attento, corde e catene potrebbero piacermi.
Devi farmi le domande giuste e porre massima attenzione a quello che dico, a come ti rispondo. Controlla le mie gambe le mie mani il mio sorriso. Vorrei tu fossi capace di essere impietoso, puntiglioso e insensibile. Scava senza paura, setaccia, scarnifica se serve. Piangerò, ti supplicherò ma non molto, è più facile che rida, lo faccio sempre se tremo.
Tanto so che non lo farai e allora dormo.

Annunci

Informazioni su menteminima

Metto i baffi così non mi riconosco.
Questa voce è stata pubblicata in l'assassino, senza regole. Contrassegna il permalink.

37 risposte a Giovedì

  1. no, macchè svuotatoio. bastano una buona dose di morbosa curiosità, qualche umana attitudine adeguatamente repressa e la disponibilità ad offrire redenzione previ scambi in natura.

  2. Niko ha detto:

    😀 😀 che mito che sei! Bellissimo post! E perchè mai dovrei confessare ad uno sconosciuto i miei peccati? Mi dica pure prima i suoi, se vuole, ma poi tanto i miei me li tengo ben nascosti. Al limite, se le condizioni lo vorranno o mi troverò nello stato d’animo giusto, mi verrà di raccontarli ad un amico o amica, ma MAI ad un prete. Si intuisce come la penso riguardo al clero? 😛

  3. massimobotturi ha detto:

    un’occasione mancata, o forse solo rimandata

  4. graziaballe ha detto:

    io sono sempre x non insistere….
    se devo applicarmi a tal punto rinuncio alla verità e opto x un sano silenzio.
    nè amerei che mi si estirpino confessioni che io non voglia fare…

  5. rodixidor ha detto:

    Ai corsi di teologia non insegnano a piangere

  6. tilladurieux ha detto:

    Lo svuotatoio lo vorrei io. Più d’uno sarebbe meglio.
    Alle persone piace confessare e confessarsi, più di quanto appaia.

  7. fango ha detto:

    c’è chi usa le confessioni per creare legami.

  8. massimolegnani ha detto:

    Aggettivazione perfetta
    ml

  9. newwhitebear ha detto:

    E’ meglio dormire che andare dal tuo confessore. Ti incavoli di meno e hai sempre la scusante che non ti sei confessata.
    E poi cosa dovresrti confessare? Mai vista una donna che ha fatto outing.
    Un caro abbraccio

  10. zebachetti ha detto:

    io confesso solo sotto tortura ciao

  11. stefaniazan8 ha detto:

    Sotto tortura
    Solo sotto tortura

  12. rideafa. ha detto:

    anche se secondo me ci sono delle còse che sono còse solo se rimangono dentro.
    segrete.
    dirle, è un pò come svuotarle.

    ma, vabèh, io sono per la sincerità selettiva.
    discorsi lunghi.

  13. bleachedgirl ha detto:

    Svuotare gli ascessi, con tutte le bugie che puzzano e sono in suppurazione. Il punto è che nessuno sospetta, per questo nessuno chiede. Il punto è che sono pustole invisibili, maledizione Capisco assai, o almeno così mi sono convinta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...