Archivi del mese: maggio 2015

Innamorarsi.

Oggi lavori in corso. È stata una vera fortuna perchè ho potuto percorrere una strada che non avevo mai percorso. Ha quattro belle curve. Io amo guidare strade con le curve. Quella strada attraversa la campagna. La campagna là, verso … Continua a leggere

Pubblicato in love love love, senza regole | 24 commenti

Viaggio al termine delle note.

– Signora dovreste alzarvi, mi preoccupate. – Vattene, ho mal di testa e ad ascoltar meglio, la testa non è l’unica cosa che mi duole. – È mai possibile che siate così apatica, nulla che vi interessi, che vi sorprenda, … Continua a leggere

Pubblicato in senza regole | Contrassegnato , , | 25 commenti

Di grazia.

– Suvvia signora, volete dirmi che nessuno vi interessa, che non provate più alcuna passione? – Mia cara è ormai da tempo che i cavalieri mi sono venuti a noia, principi e re li lascio a voi sguattere. Ora mi … Continua a leggere

Pubblicato in spritz | Contrassegnato , , | 49 commenti

A proposito di B.

“Aveva due tatuaggi: uno sulla spalla destra, l’altro sulla sinistra. Erano uguali: un tralcio di rosa che formava un cerchio con al centro una lettera scritta in corsivo. La O stava a destra, la M a sinistra. “Vorrei fare un … Continua a leggere

Pubblicato in l'assassino, senza regole | Contrassegnato | 32 commenti

Parsec.

– E tu avresti avuto paura del lupo al posto di Cappuccetto rosso? – No, io no. Io sono un maschio e i maschi non hanno paura. – Vuoi dirmi che nessun maschio ha paura? Nemmeno uno? – No, qualcuno … Continua a leggere

Pubblicato in insonnia | Contrassegnato , | 47 commenti

Geosmina.

Qualche volta ho vinto, qualche altra ho imparato, la maggior parte delle volte ho perso. Potrei definirmi un “fumoso fallimento”. Paolo.

Pubblicato in Uncategorized | 40 commenti

Si è creato un problema con la pagina quindi è stata ricaricata.

Originally posted on menteminima:
Mia madre mi guardava di sbiego e mi diceva: “Già che ci sei resta, ma che non ne venga un altro come te. Ieri Giulia mi ha detto più o meno la stessa cosa. Ho passato…

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Desideria.

Strana giornata oggi. Non ho pensato che a questo.

Pubblicato in corpi, insonnia | Contrassegnato , , , | 35 commenti

Si è creato un problema con la pagina quindi è stata ricaricata.

Mia madre mi guardava di sbiego e mi diceva: “Già che ci sei resta, ma che non ne venga un altro come te. Ieri Giulia mi ha detto più o meno la stessa cosa. Ho passato la notte sveglio a … Continua a leggere

Pubblicato in corpi, l'assassino | 31 commenti